⚡️I soldati di Rosgvardiya di Krasnodar che hanno preso parte alla guerra contro l’Ucraina tra febbraio e aprile, che hanno dovuto  essere rimandati lì di nuovo, hanno denunciato il rifiuto di andare in guerra.

Lo riporta il sito web Kavkaz.Realii con riferimento a una fonte della Direzione Generale delle Forze Federali della Guardia Nazionale di Krasnodar Krai.

Secondo esso, i membri di Rosgvardiya sono estremamente insoddisfatti dei pagamenti ricevuti per i due mesi della loro permanenza in Ucraina: si sono rivelati significativamente inferiori a quanto raccontato dai media di propaganda.