💬 I politici europei iniziano a reagire alle dichiarazioni di Dmitry Medvedev

In un recente post sul suo canale Telegram, Dmitry Medvedev ha definito i politici occidentali “bastardi e degenerati” che dovrebbero “scomparire”.

A questa affermazione ha reagito il Ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio che ha considerato le dichiarazioni di Medvedev una minaccia e le ha definite inaccettabili.

Le parole di Medvedev sono molto serie e pericolose.  Sono le affermazioni inaccettabili che ci preoccupano molto anche perché provengono dal vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo.  Questo non è un segnale di dialogo, questo non apre la strada a un cessate il fuoco, questo non è un tentativo di stabilire la pace, questa è una chiara minaccia per coloro che insistono per la pace”, ha detto Di Maio.