Più di 10.000 residenti di Mariupol sono in “prigioni” nel cosiddetto DPR — il Consiglio comunale di Mariupol

Si sa di almeno quattro luoghi di detenzione delle persone rapite dagli invasori: due a Olenivka, uno  nel centro di detenzione di Donetsk e uno a Makiivka.

“10 persone sono rinchiuse in celle anguste di 2 metri per 3 ciascuna. I residenti di Mariupol ricevono a malapena acqua o cibo. Non vengono portati fuori. Non hanno accesso alle normali cure mediche e sono sottoposti a varie forme di tortura, da quelle psicologiche a quelle fisiche”.